Ti trovi qui:

Home

News

06/08/2010

Al Verdi di Salerno. Macchioni canta "Elisir" con il cuore e la paura

il Mattino, 08/06/2010

Timido e sognatore proprio come Nemorino, il primo ruolo che il «tenorino» di «Amici», Matteo Macchioni, ricopre, da protagonista, in un teatro importante. Il debutto stasera al Verdi di Salerno nell’«Elisir d’amore» di Donizetti firmato da Michele Mirabella (repliche il 10 ed il 12 giugno), allestimento del Lirico di Catania che si appresta ad essere esportato al National Theatre di Tokyo. Sul podio Daniel Oren che ha fortemente voluto la scrittura del ventisettenne cantante di Sassuolo, dopo aver apprezzato la sua voce «fresca e accattivante» nel fortunato talent show di Maria De Filippi. E sarà proprio la regina della tv nazional popolare a tenere a battesimo la «prima volta» di Matteo. Con lei in sala Peppe Vessicchio e la discografica Caterina Caselli che ha arruolato Macchioni nella sua Sugar e che intende lanciarlo come «novello Bocelli» con un cd, mix tra pop e lirica, in uscita a settembre. Matteo (nella foto) è emozionato nell’affrontare il palco, dice, «dove ha mosso i primi passi Enrico Caruso». «Ho le farfalle nello stomaco - confessa - ma i miei colleghi mi dicono che la fifa è positiva. Professionalità e curore, netterò tutto me stesso con la consapevolezza di poter e dover crescere». Oren punta molto sulla popolarità e sul talento di Matteo affiancato da un cas di esperti: Adina sarà Aleksandra Kurzak, mentre nei ruoli di Dulcamara e Belcore ci saranno Ambrogio Maestri e Alberto Gazale e Francesca Paola Natale sarà Giannetta. Attraverso internet, facebook ed il sito di Matteo le prevendite hanno toccato il «tutto esaurito».
Erminia Pellecchia

il Mattino, sezione Nazinale pag.25 08/06/2010 (www.ilmattino.it)

 

 


teatro