Ti trovi qui:

Home

News

12/08/2010

Raffinata «Francesca da Rimini»

Corriere del Mezzogiorno, 08/12/2010

La tragedia con la direzione artistica di Daniel Oren
Raffinata «Francesca da Rimini»
Al Verdi l’opera lirica di Zandonai, regia di Giacchieri
Protagonisti il soprano Dessì e il tenore Armiliato
 
SALERNO - Fra le migliori declinazioni del divino canto dedicato al legame celeberrimo di galeotto amore e violenta morte che unì Francesca da Polenta al cognato Paolo Malatesta, c’è l’opera di Riccardo Zandonai, titolo raffinatissimo del primo Novecento e con tanto di fonte d’autore, firmata Gabriele D’Annunzio, nella libera metamorfosi librettistica dell’arguto editore Tito Ricordi. Declinazione offerta in proposta lirica ancora una volta di qualità, fra scelta di repertorio e voci, dal Teatro Verdi di Salerno che, dopo il bel successo messo a segno con il recital di Marcelo Alvarez, porta da stasera (ore 21) in palcoscenico l’oggi piuttosto rara "Francesca da Rimini" del trentino - e allievo di Mascagni nella città di Rossini - Zandonai.

A rileggere la tragedia lirica in quattro atti per la prima volta andata in scena al Regio di Torino nel febbraio 1914, coraggiosamente saltando l’allora assai popolare solco del post-verismo italiano per allinearsi piuttosto con il respiro europeo delle elitarie menti musicali "dell’Ottanta", saranno il regista Renzo Giacchieri, ex sovrintendente al San Carlo, già vertice del Festival pucciniano di Torre del Lago e di altre importanti Fondazioni liriche d’Italia mentre, dal podio della Filarmonica Salernitana "Giuseppe Verdi" e del Coro del Municipale preparato da Luigi Petrozziello, lo stesso direttore artistico Daniel Oren. In campo, voci di riconosciuta carriera a partire, in scelta emblematica, dalla coppia indivisibile nella vita, come nell’arte del canto, formata dal soprano Daniela Dessì (Francesca) e dal tenore Fabio Armiliato (Paolo). Completano il cast: il grande Carlo Struli (Ostasio), la brava Francesca Franci (Smaragdi), Alberto Gazale (Gianciotto), Milena Josipovic (Adonella), Nicoletta Curiel (Altichiara), Grazia Lee (Biancofiore), William Joyner (Malatestino), Stefanna Kybalova (Garsenda). Si replica domenica pomeriggio e martedì 14 alle ore 21.

Paola De Simone

Corriere del Mezzogiorno 08/12/2010 www.corriere.it

 


teatro