Ti trovi qui:

Home

News

16/11/2011

Il 22 novembre Massimo Vignelli a Salerno

Ore 17.00 - Teatro Municipale G. Verdi - Lectio Magistralis

Tutto pronto al Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno per la lectio magistralis di Massimo Vignelli in programma questo pomeriggio, martedì 22 novembre, alle ore 17.00.

La manifestazione sarà introdotta dal Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che illustrerà gli intenti della collaborazione con il designer di fama mondiale che tra gli altri ha collaborato con American Airlines, Benetton, TG2, Bicentenario Americano, Metropolitana di New York - finalizzata alla realizzazione di un brand Salerno originale destinato a promuovere l'immagine, i servizi ed i prodotti della città.

Ed il tanto atteso brand sarà svelato proprio nel corso della lectio magistralis per la quale si annuncia la presenza a Salerno di docenti, esperti, studenti delle accademie, degli studi grafici, delle agenzie di comunicazione di tutta Italia. Notevole anche l'interesse degli operatori economici, del turismo, del tempo libero e ristorazione, dell'artigianato.

La partecipazione all'evento è libera e gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili nel Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno.

Per consentire alla stampa di raccogliere qualche rapida impressione di Vignelli sul suo lavoro a Salerno, è stato organizzato, per le ore 16.00, un aperitivo stampa nello studio del Sindaco Vincenzo De Luca a Palazzo di Città.

La scaletta della manifestazione prevede il saluto introduttivo del Sindaco Vincenzo De Luca che al termine dell'intervento inviterà ed accoglierà sul palco Massimo Vignelli, la cui relazione sarà accompagnata dalla summa illustrata delle sue opere principali fino allo svelamento del brand Salerno. Al termine dell'intervento il Sindaco ritornerà sul palco per ringraziare Vignelli e consentire ai fotografi e cineoperatori di realizzare le immagini dei protagonisti con il brand Salerno.


NOTA BIOGRAFICA

Massimo Vignelli, nato nel 1931 a Milano, è considerato uno dei più importanti designer al mondo.

Studia architettura al Politecnico di Milano e all'Università di Venezia. Dal 1957 al 1960 vive e studia negli Stati Uniti. Nel 1965 apre il suo studio a New York (Unimark International), divenuto rapidamente una delle principali firme al mondo grazie alla realizzazione di alcuni tra i più noti marchi internazionali, inclusa la American Airlines. In questo periodo (1972) Vignelli ha realizzato anche l'icona grafica della Metropolitana di New York, poi rivista in tempi più recenti.

Risale al 1971 la fondazione della Vignelli Associates, per la quale lavora ancora oggi, insieme a sua moglie Lella, dal suo ufficio di New York. Attraverso la Vignelli Associates, si è occupato di graphic design, ha curato l'immagine grafica di importanti industrie, ha disegnato packaging di prodotti, ha progettato svariati oggetti, interni e segnaletiche ambientali. Lo stile di Vignelli è per certi versi riconducibile alla tradizione modernista e si focalizza sulla semplicità (impiego di forme geometriche di base). Tra i suoi clienti annovera anche aziende di alto profilo come IBM, Ford, Lancia, Benetton, Bloomingdale's, Warner Bros e American Airlines; lavora anche per il Guggenheim di New York e Bilbao, per il Museo di Belle Arti di Dallas e per numerosi altri importanti musei.

Nel 2007 partecipa allo "Stock Exchange of Visions" e pubblica il libro "Vignelli: dalla A alla Z", che contiene alcuni saggi che descrivono principi e concetti che stanno dietro "ogni buon design". Il testo è organizzato alfabeticamente per argomenti, sul modello di un corso da lui tenuto alla Scuola di Design e Architettura di Harvard. Nel gennaio 2009 pubblica l'e-book gratuito "Il Canone Vignelli", poi ristampato in versione più ampia nel settembre 2010; la versione originale è ancora scaricabile sul sito web di Vignelli Associates. Nell'introduzione Vignelli scrive: "Pensavo potesse essere utile trasmettere alcune mie conoscenze professionali nella speranza di perfezionare le capacità di giovani designer. La creatività necessita del supporto della conoscenza perché possa essere sfruttata al meglio".

Nel 2008 Massimo e Lella Vignelli hanno deciso di donare l'intero archivio dei loro lavori all'Istituto di Tecnologia di Rochester. L'archivio è esposto in un nuovo edificio da loro progettato, il "Centro degli studi per il design Vignelli".

Molti progetti Vignelli Associates sono esposti nelle collezioni permanenti di celeberrimi musei, su tutti Il Moma e il Metropolitan di New York.

Ha detto: "Se puoi disegnare una cosa, puoi disegnare tutto".

www.vignelli.com

Il Sindaco De Luca: "Al via una nuova stagione di sviluppo. Urbanistica, design e concorsi di idee per offrire ai giovani di Salerno opportunità di lavoro e di crescita professionale"

Galleria immagini
 

 


teatro