Ti trovi qui:

Home

News

19/12/2011

Oren e l'Orchestra del Verdi in Senato: concerto di Natale «griffato» Vignelli

Corriere del Mezzogiorno, 19/12/2011

È stato un trionfo il concerto di Natale al Senato dell'Orchestra del Teatro Verdi (griffata Vignelli) trasmesso in Mondovisione dalla Rai. Nell'aula di Palazzo Madama, alla presenza delle più alte cariche dello Stato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Presidente della Camera Gianfranco Fini e il presidente del Consiglio, Mario Monti, hanno applaudito l'orchestra diretta dal maestro Daniel Oren tra cui spiccavano le cravatte griffate con la discussa "S" vignelliana. Dopo l'Inno Nazionale sono stati eseguiti brani della «Norma» di Vincenzo Bellini, della «Cavalleria Rusticana» di Pietro Mascagni, di «Un Americano a Parigi» di George Gershwin e di «Bolero» di Maurice Ravel. Come fuori programma l'Orchestra del Verdi ha incantato il Senato con «La forza del destino» di Giuseppe Verdi.Il Presidente del Senato Renato Schifani ha ringraziato il Maestro e tutti gli orchestrali per aver accettato l'invito. Come è ormai tradizione, l'intero incasso è stato devoluto in beneficenza al Reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma grazie alla disponibilità di Oren e dei suoi orchestrali esibitisi gratuitamente. Tra i banchi anche il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. I presidenti Napolitano, Schifani, Fini e Monti si sono fermati a commentare il concerto esprimendo grande ammirazione per lo spettacolo. «È una giornata meravigliosa per il nostro teatro e per l'intera città di Salerno - ha commentato il primo cittadino - Siamo orgogliosi di aver mostrato alla Nazione intera ed decine di milioni d'italiani che vivono in tutto il mondo una nostra straordinaria eccellenza culturale».

19/12/2011 www.corrieredelmezzogiorno.corriere.it

 


teatro