Ti trovi qui:

Home

News

14/03/2012

Al Verdi il sipario si apre con Verdi

Corriere del mezzogiorno, 14/03/2012

Inaugurazione il 14 aprile con l'opera diretta
da Enrico Stinchelli e interpretata da Renato Bruson e dalla salernitana Maria Giovanna Agresta

Con lo slogan «Ci muove la passione», su una brochure disegnata eccezionalmente da Massimo Vignelli, si alza il sipario sulla nuova stagione lirica del teatro municipale Giuseppe Verdi di Salerno, la sesta a direzione artistica di Daniel Oren.

SI PARTE IL 14 APRILE - Inaugurazione il 14 aprile con la Traviata di Verdi, diretta da Enrico Stinchelli e interpretata da Renato Bruson e dalla salernitana Maria Giovanna Agresta. Il 16 maggio tocca invece a «Les Pecheurs de Perles» di Bizet, per la regia di Riccardo Canessa. Dopo la pausa estiva si riprende il 17 ottobre con «La Gioconda» di Amilcare Ponchielli: sul podio il maestro Yishai Stekler, mentre la direzione è affidata a Maurizio Di Mattia. Il 28 novembre è di scena «Madame Butterfly» di Puccini, un nuovo allestimento per il Massimo Cittadino che vede la direzione d’orchestra di Alberto Veronesi e la regia di Lorenzo Amato.

E IL VERDI CHIUDE CON VERDI - La chiusura del programma operistico è affidata all’«Aida» di Giuseppe Verdi (23, 26 e 28 dicembre). Sul palco Oxana Dyca, Ekaterina Gubanova e Marco Berti, diretti da Riccardo Canessa. Ad alternarsi sul podio Daniel Oren e Giampaolo Bisanti. Previsti due appuntamenti speciali: il 23 maggio l’opera in forma di concerto «Robert le diable» di Giacomo Meyerbeer, con la bacchetta di Oren e le voci di Bryan Hymel, Carmen Giannattasio, Alastair Miles e Liping Zhang; il 4 dicembre «La luna nel pozzo», un musical fiabesco destinato alle scuole scritto da Antonello Mercurio e portato in scena con la collaborazione del conservatorio Martucci. In programma anche cinque concerti: il quartetto d’archi Galilee (30 aprile), il duo trombone-pianoforte di Daniel Breszynsky e Nicolas Dessene (25 maggio), la viola e il piano di Pierre Lénert e Jeff Cohen (30 maggio), l’esibizione di arpa e flauto di Emmanuel Ceysson e Frederic Chatoux (12 novembre) e il clarinettista Giampiero Sobrino accompagnato dall’Orchestra Filarmonica Salernitana (3 dicembre). La stagione costa complessivamente 3,5 milioni di euro.

Raffaele Avallone
 

Corriere del mezzogiorno, 14/03/2012 http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it

 


teatro