Ti trovi qui:

Home

News

03/09/2012

Al via la sesta stagione del Verdi di Daniel Oren.

La Repubblica, 9/03/12

Inaugurazione il 14 aprile con "La Traviata" , protagonista Renato Bruson

"Salerno è la fiducia nel futuro, il cuore oltre l'ostacolo, il sogno e la speranza. Queste stesse caratteristiche muovono il sogno e la programmazione del teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno che si affaccia ad una nuova ed entusiasmante stagione lirica e di concerti 2012".

Lo ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, nel presentare insieme all'assessore comunale alla Cultura Ermanno Guerra e al segretario artistico Antonio Marzullo, a Palazzo di Città la nuova stagione lirica e di concerti del 'Verdì firmata per il sesto anno consecutivo dal direttore artistico Daniel Oren, attualmente impegnato in uno spettacolo in Israele.

In programma cinque grandi opere nella nuova stagione: apre il 14 aprile "La Traviata" di Giuseppe Verdi, "con contaminazioni di gusto e di linguaggi cinematografici", con Giorgio Germont interpretato da Renato Bruson, e la salernitana Maria Giovanna Agresta nel ruolo di Violetta. Firma la regia del nuovo allestimento Enrico Stinchelli, sul podio Keri-Lynn Wilson.

Madrina della stagione, per il secondo anno, la giornalista Tg3 Rosanna Cancellieri che si è detta "allegra di essere ritornata a Salerno, città dove ancora si riesce a parlare e fare cultura, in un momento così delicato in Italia". "Non so neanche io - conclude il sindaco De Luca - come siamo riusciti, ancora una volta, a presentare una Stagione così ricca e innovativa. In un Paese dove la cultura è una cosa marginale, il modello Salerno ancora  resiste. Ho appreso con tristezza che ha chiuso il Teatro Petruzzelli di Bari, questo fa capire cos'è il miracolo Salerno che ancora riesce a suggestionare con la sua incredibile programmazione".

Sarà poi la volta di "Les Pecheurs de Perles" di Georges Bizet (16maggio), altro nuovo allestimento creato ad hoc per il teatro campano con la regia di Riccardo Canessa. Sul palco un grande cast: Liping Zhang, Celso Albelo e Alastair Miles, diretti da Daniel Oren.

Sarà invece il maestro Yishai Stekler sul podio de "La Gioconda" di Amilcare Ponchielli (17 ottobre). Un grandioso nuovo allestimento interpretato da Hui He, Luciana D'Intino e Larissa Daikova, con la regia di Maurizio Di Mattia.

Altro nuovo allestimento del teatro salernitano è "Madama Butterfly" di Puccini (28 novembre) con la direzione d'orchestra del Maestro Alberto Veronesi e la regia di Lorenzo Amato. Nel cast Liping Zhang, Piero Giuliacci e Francesca Franci. Si concluderà con l'Aida di Giuseppe Verdi in scena il 23 dicembre. La regia è affidata a Riccardo Canessa, sul palco gli interpreti Oxana Dyca, Ekaterina Gubanova e Marco Berti. Sul podio Daniel Oren (recita del 23) e Gianpaolo Bisanti (26 e 28 dicembre).

Due, invece, gli eventi speciali. Il primo sarà l'Opera, in forma di concerto, "Robert Le Diable" di Giacomo Meyerbeer. La bacchetta del Maestro Oren dirigerà le voci di Bryan Hymel, Carmen Giannattasio, Alastair Miles e Liping Zhang, in scena il 23 maggio. Altro appuntamento è previsto il 4 dicembre con un interessante progetto: la fiaba in musica "La luna nel pozzo". Il teatro Verdi, da sempre impegnato ad avvicinare i giovani al mondo della lirica, quest'anno stringe una collaborazione con il Conservatorio di Musica di Salerno "Giuseppe Martucci". L'opera, scritta da Antonello Mercurio, è destinata al pubblico delle scuole.

In cartellone anche cinque grandi concerti: apre il panorama sinfonico il Quartetto d'archi Galilee, il 30 aprile, per una serata sulle musiche di Antonin Dvorak, Anton Webern e Claude Debussy. Il 25 maggio sul palco del Verdi appuntamento con Daniel Breszynsky e Nicolas Dessenne, rispettivamente trombone e pianoforte per un concerto con in programma un vasto repertorio che va da Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwing Van Beethoven e molti altri compositori. Il 30 maggio sarà la volta del talento della viola e del pianoforte di Pierre Lènert e Jeff Cohen sulle note di Mikhail Glinka, Robert Schumann e Ptr Il'i ajkovskij.

Il 12 novembre appuntamento sinfonico con il concerto per arpa e flauto di Emmanuel Ceysson e Frederic Chatoux, musiche di Bach e Astor Piazzolla. Chiude la stagione concertistica il clarinettista Giampiero Sobrino, diretto da Daniel Oren con l'Orchestra Filarmonica Salernitana (3 dicembre) sulle note di  Ptr Il'i ajkovskij, Aaron Copland e Josef Suk.

http://napoli.repubblica.it/

 


teatro